E’ interessante evidenziare anche alcuni aspetti “tecnici” correlati al processo creativo del film e della sua musica: nella partitura musicale diviene infatti in uso una “guida” (costituita da vignette disegnate oppure da didascalie che indicano precisi punti del film – una scena, un movimento, un’azione, etc.) che rende possibile “fissare” la corrispondenza esatta tra visivo e sonoro. Di conseguenza si renderà sempre più necessaria, sino a diventare indispensabile, la figura di un direttore d’orchestra specializzato nella cosiddetta “sincronizzazione esecutiva”; raggiungibile soltanto attraverso un impegnativo e minuzioso studio preparatorio ed una grande esperienza, tale specifica professionalità diventa elemento imprescindibile ad assicurare una corretta, perfetta ed emozionante “fruizione” del film con orchestra live.

Il M° Muglialdo dirige "Metropolis" all'Autitorium A. Toscanini di Torino