Ispirato a “Le mille e una notte”, è considerato il primo lungometraggio d'animazione europeo Il primo film di animazione della storia del cinema. Con la messa in scena di figure - recuperando così la tradizione del teatro d'ombre - questo film rappresenta un punto di svolta straordinariamente importante nella storia cinematografica.

“Le Avventure del Principe Achmed” è un titolo che dice poco ai più. Molti potrebbero ricordare che il principe Achmed è uno dei tanti personaggi che vivono in quel “Le mille e una notte” della tradizione araba, ma in pochi sanno che è protagonista di un film tutto suo, e non di uno qualsiasi:
“Die Abenteuer des Prinzen Achmed” non è soltanto il primo lungometraggio d’animazione tuttora esistente ma è anche e soprattutto uno degli esponenti del genere più straordinari che siano mai stati creati. Ci sono voluti infatti tre lunghi anni per realizzare i 300.000 fotogrammi che compongono il lavoro di Lotte Reinger.
Un’opera d’arte di cui la musica è parte integrante e consustanziale, annoverandosi tra le più belle testimonianze di vera e propria musica di film muti.
Il risultato e’ un piccolo teatro di marionette di carta, le cui intricate movenze e metamorfosi rievocano un oriente simbolico e misterioso.....
Questo film rappresenta oggi un punto di svolta straordinariamente importante nella storia cinematografica.

LE AVVENTURE DEL PRINCIPE ACHMED
(Titolo originale: Die Abenteuer des Prinzen Achmed)
Versione restaurata 2001
Musica originale di Wolfgang Zeller

Regia: Lotte Reininger
Paese: Germania
Scritto da: Lotte Reininger (tratto da Le mille e una notte)
Anno: 1926
Prodotto da: Comenius-Film GmbH
Musica: Wolfgang Zeller
Durata: 66 minuti
Orchestra: 25/38 elementi